Regole per avere piedi sani….pronti per l’estate

REGOLE PER AVERE PIEDI SANI ….PRONTI PER L’ESTATE

Dopo mesi di calze, calzettoni, stivali e scarpe chiuse sta finalmente arrivando il momento della riscossa dei piedi. Forse per i sandali è ancora presto, ma non facciamoci cogliere impreparate.! Quindi armiamoci di lime, raspe, creme e tronchesini, che non basta una passata di smalto per rendere di nuovo presentabili i nostri piedi dopo tanti mesi in cui ci siamo dimenticate di averli (c’è qualcosa di più brutto di un tallone ruvido che fa capolino da un sandaletto da Cenerentola?
Quindi come si fa per la prova costume , urge avere piedi sani .
Chi soffre di mal di piedi sa quanto questo metta a rischio non solo l’equilibrio fisico, ma anche il benessere psico-fisico delle persone.
In generale, come confermato da diverse ricerche del settore riguardanti il benessere e la salute dei piedi, sono le donne ad essere più attente e coinvolte degli uomini nella cura dei propri piedi, anche se a dire il vero, ci si prende cura di loro maggiormente d’estate. Le donne sono anche quelle che preferiscono l’estetica alla comodità, rispetto agli uomini, e ciò comporta che siano più soggette a dolori e problemi legati al “piedistallo” del nostro copro. Ma quali sono le conseguenze di questa disattenzione nei confronti dei piedi? Sono diversi i disturbi e le patologie che possono insorgere, e altrettanti le cause: piedi stanchi/doloranti, e talloni screpolati, ispessimento della pelle, pelle secca, eccessiva sudorazione, ma anche patologie più importanti come: tallonite, fascite plantare, piede piatto, dolori posturali e alluce valgo.
Quali sono i segreti e i rimedi per avere piedi perfetti? Quali sono gli elementi indispensabili per una corretta pedicure? Scopriamolo insieme!

Controlla sempre i tuoi piedi, così da non trascurare la presenza di lacerazioni, calli o callosità fastidiose.Calli, duroni e vesciche, spesso causati dall’attrito prolungato contro le calzature, possono possono provocare fastidi e risultare anti-estetici.
Lava quotidianamente i piedi con detergenti delicati e ricordati di asciugarli bene.Una cute secca, disidratata e assottigliata necessita di saponi poco aggressivi. Il ristagno prolungato di umidità negli spazi interdigitali favorisce l’insorgenza di macerazioni cutanee o micosi che possono provocare dolore e deterioramento delle unghie. Per questo è bene asciugare con cura anche i piedi.
Se la manovra risulta difficile utilizzare il phon, ma non ad aria calda.
Taglia le unghie correttamente evitando di smussare gli angoli e provvedi a un taglio retto: gli angoli devono essere visibili così da evitare scomodi inconvenienti come l’unghia incarnita.
Idrata sempre i piedi con creme idratanti o emollienti, in particolar modo dopo la doccia o il bagno, al fine di prevenire fastidiose secchezze cutanee.
Se soffri di eccessiva sudorazione ai piedi (iperidrosi plantare) o di cattivo odore (bromidrosi) provvedi all’igiene più frequentemente. A tale scopo utilizza saponi poco aggressivi ed eventualmente deodoranti specifici.
L’eccessiva sudorazione dei piedi è un disturbo abbastanza frequente, colpisce in particolar modo coloro che praticano sport o che si avvicinano alla terza età. Talvolta interessa anche gli adolescenti o persone colpite da frequenti stress psico-emotivi. L’evaporazione del sudore risulta notevolmente ridotta nel caso in cui si indossino per molte ore calzature fortemente occlusive e non traspiranti.
Una buona igiene dei piedi mediante prodotti specifici può ridurre, anche se lievemente, il problema se associato a calzature poco occlusive oltre che traspiranti. Si raccomandano inoltre calze in cotone senza coloranti.
Combatti l’eccessiva stanchezza di gambe e piedi con un buon pediluvio, per una durata massima di 10 minuti. L’acqua deve essere tiepida, di temperatura non superiore ai 36 gradi.
Nella mentalità comune si ritiene efficace il pediluvio quanto più sia il tempo di ammollo dei piedi. In realtà la durata massima deve essere di 10 minuti in acqua tiepida. Le ustioni sono infatti frequenti soprattutto tra i diabetici, per questo si consiglia loro di misurare la temperatura mediante un termometro o con il gomito.
Scegli la scarpa giusta così da prevenire e alleviare imprevedibili dolori o fastidi.
aiutino a mantenere una corretta postura, oltre a prevenire un’eccessiva sudorazione.

Riattiva la circolazione.
Per prevenire gonfiori agli arti inferiori e per facilitare la riattivazione della circolazione esistono diversi consigli facilmente replicabili a casa propria:
– docce tiepide dal basso verso l’alto o idro-massoterapia;
– porre in scarico gli arti inferiori qualora ci si trovi seduti o coricati;
– camminare spesso;
– evitare l’esposizione ai raggi solari per tempo prolungato;
– utilizzare scarpe dal tacco modesto e dalla punta arrotondata per permettere il movimento delle dita;
– mantenere sotto controllo il peso corporeo;
– evitare di rimanere in piedi per un periodo di tempo eccessivamente lungo.

Controlla la tua postura per evitare fastidi a ginocchia, talloni e fascia lombare: un piede doloroso o una camminata difficoltosa possono essere la spia di patologie posturali e biomeccaniche.
Un piede dolorante non consente una deambulazione corretta e richiede continue variazioni  posturali.
A causa di un piede dolorante il paziente può avere difficoltà a camminare, tenendo un andamento lento e faticoso. Per le donne che indossano tacchi, molto spesso, l’equilibrio è modificato e compromesso da calzature troppo alte o più piccole del proprio numero; il perdurare di questo disequilibrio può condurre a disturbi biomeccanici e posturali che richiedono interessamento clinico o l’utilizzo di specifici plantari che aiutino a migliorare la postura.
Idiabetici è preferibile che non indossino calze con cuciture spesse sull’avampiede, né calzature dalle grosse cuciture interne. I diabetici devono seguire regole più attente quando si parla di piedi.
Idrata la pelle tutti i giorni con prodotti specifici e con forti emollienti se hai la pelle molto secca.
Esistono diversi prodotti in commercio per idratare la pelle dei piedi , in generale se si scelgono prodotti a base di urea con diverse percentuali in base al tipo di secchezza, o di sodio lattato riusciremo ad avere una pelle sana e bella .
In questo modo sicuramente potrete iniziare la vostra estate a piedi liberi

Vota questo sito