/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

Laser terapia

Trattamento laser per le distrofie ungueali (onicomicosi)

L’onicomicosi è un’infezione comune dell’unghia e colpisce approssimativamente il 6% della popolazione adulta. Il trattamento delle onicomicosi è impegnativo perché l’infezione è all’interno dell’unghia: la parte parassita presenta alterazioni del colore, superficie opaca e irregolare, lamina ispessita friabile e scollata dal letto ungueale, margine libero frastagliato e spesso arretrato.
La rimozione completa è lenta e può richiedere anche più di un anno.

Diverse terapie topiche e sistemiche orali sono state utilizzate in passato per trattare l’onicomicosi.

Tali terapie antimicotiche, oltre ad avere un successo clinico modesto, presentano anche effetti collaterali comuni come mal di testa, disordini gastrointestinali e cutanei.
Oggi esiste un nuovo approccio non invasivo per il trattamento dell’onicomicosi che utilizza un fascio la cui lunghezza d’onda è assimilata dai microbi patogeni. L’energia assorbita viene convertita in calore e l’innalzamento di temperatura che ne consegue disattiva termicamente il microorganismo patogeno senza danneggiare i tessuti circostanti. Il trattamento indolore è efficace in quanto la specifica lunghezza d’onda utilizzata dal nostro Laser di 980nm ha effetto disattivante per l’organismo parassita:
in più la durata temporale degli impulsi applicati nell’ordine dei millisecondi è inferiore al tempo di rilassamento termico della pelle (nell’ordine dei 10 millisecondi) e questo consente il confinamento termico dell’energia assorbita.
Con il trattamento Laser si ha la regressione nel 70-80% dei casi con miglioramento clinico della lamina.

La porzione di ricrescita presenta un aspetto normale, assenza di complicazioni e di dolore. Essendo il trattamento non invasivo si può, in ogni caso, ripetere o potenziare.

Elenco delle affezioni al piede curabili con i trattamenti al laser:

  • onicomicosi superficiale bianca;
  • onicomicosi subungueale distale laterale;
  • onicomicosi generica;
  • tendinite dell’achilleo;
  • fascite plantare;
  • tallonite;
  • neuroma di Civinini Morton;
  • verruca plantare;
  • verruca interdigitale.

Costo del trattamento laser:
Normalmente si riesce a sconfiggere l’onicomicosi nell’ambito di un ciclo di trattamenti al laser, come da protocollo;
in ogni caso è necessario svolgere una visita preliminare per effettuare una valutazione oggettiva circa la natura dell’affezione.

Contatta il nostro ambulatorio podologico e scopri come possiamo prenderci cura del tuo piede grazie alla tecnologia laser.